Musei Archivi Biblioteche Ortona

Riserve Naturali

L’area è interamente dislocata sul promontorio dove si estende una pineta a Pinus halepensis che pian piano sitrasforma in una macchia Mediterranea a Quercus ilex, Phillyrea latifolia e Laurus nobilis.

acquabella


L’area è interamente dislocata sul promontorio dove si estende una pineta a Pinus halepensis che pian piano sitrasforma in una macchia Mediterranea a Quercus ilex, Phillyrea latifolia e Laurus nobilis.

La Riserva Naturale Regionale Controllata è stata istituita con la L.R. n.5 del 30.03.2007; si estendenella parte sud della costaortonese nella località SanDonato e presenta unaestensione di 28 ha.
Le caratteristiche falesie, formate dalle falde delmassiccio della Majella che proiettano il sistema montuosodirettamente in acqua, si scagliano dall’alto verso il basso creando baie ciottolose e scogliere sommerse molto suggestive, con ambienti sottomarini ricchi di coralligeno ealtre specie marine. Le scogliere sono ricoperte, seppure in forma discontinua, da vegetazione con speciealtamente specializzate, quali il Crithmummaritimum e il Limonium virgatum, con lacapacità di vivere nelle fessure delle rocce edi sopportare il contatto diretto con l’acquamarina e l’aerosol marino.

La costa ortonese è composta da numerosi promontori a picco sul mare alternati a piccoli tratti di costa pianeggiante con spiagge sabbiose, dove i corsid’acqua fluviali raggiungono i lmare, e prevalentemente spiagge ciottolose.
Procedendo verso l’entroterra il paesaggio dominante è articolato in un mosaico di ambienti di tipo naturale, semi-naturale ed artificiale, che sono il risultato di tutti quei fattori che, negli ultimi 50 anni, hanno contribuito alla trasformazione degli ecosistemi costieri e che sono legati principalmente all’uso del suolo.
Molto suggestive sono anche le scogliere sommerse che si scagliano verso l’alto creandole caratteristiche falesie e lebaie ciottolose che si susseguono da Ortona fino a Vasto nord. La singolarità della costa ortonese e della costa teatina, rispetto al resto di quella adriatica, è la presenza delle falesie a picco sul mare, formate dalle falde del massiccio della Majella che proiettano il sistema montuoso direttamente in acqua.

https://www.facebook.com/Riserve-Naturali-Regionali-Ortona-102431725315735

ripari-di-giobbe



La Riserva Naturale Regionale Controllata è stata istituita mediante la L.R. n. 5 del30.03.2007; si estende nella parte nord della costaortonese con una estensione di 35 ha.

Punta-Acquabella

Ripari-di-Giobbe

Pannello Informativo

Pannello mappa

Pannello piante

Pannello animali

Ultimo aggiornamento

7 Giugno 2021, 11:59