Musei Archivi Biblioteche Ortona

Ricerca

Per poter effettuare ricerche sui patrimoni delle singole istituzioni è necessario conoscere quali strumenti ciascun ente ha realizzato per consentire di esplorare i rispettivi beni.

Per poter effettuare ricerche sui patrimoni delle singole istituzioni è necessario conoscere quali strumenti ciascun ente ha realizzato per consentire di esplorare i rispettivi beni.

Generalmente ciascun settore ha specifici strumenti: le biblioteche posseggono cataloghi, gli archivi inventari e i Musei cataloghi dei beni. Naturalmente non tutto il posseduto è descritto e disponibile al pubblico. A volte vi sono strumenti intermedi e provvisori prima che il lavoro di catalogazione, generalmente lungo e complessso, giunga al termine.

In questa sezione ti proproniamo gli strumenti a disposizione per consultare i beni della città di Ortona


BIBLIOTECHE

Per le ricerche di livello generale puoi consultare il Catalogo del Servizio Bibliotecario Nazionale

Per le ricerce sui cataloghi delle biblioteche comunali puoi consultare il catalogo del Polo Bibliotecario dell’Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara cui afferiscono le nostre istituzioni.

Vai direttamente al catalogo Udalibrary

Spesso vi sono altri strumenti messi a disposizione direttamente dalle singole istituzioni.

Per la Biblioteca Musicale Abruzzese puoi accedere alla pagina ufficiale del sito dell‘Istituto Nazionale Tostiano


ARCHIVI

Nel caso degli archivi lo strumento tradizionalmente usato per le ricerche è l’inventario.

Analogamente al mondo delle biblioteche esisteste uno strumento generale di ricerca realizzato dal Sistema Archivistico Nazionale.

Per consultare gli archivi storici dell’Istituto Nazionale Tostiano vai direttamente alla pagina dedicata QUI

Per quello che riguarda le attività svolte nel settore archivi storici della regione Abruzzo resta utile la consultazione di ArchiVario. Quaderni dell’ Associazione Nazionale Archivistica Italiana – Sezione Abruzzo, dedicato proprio alle attività svolte dal 1998 al 2008


MUSEI

Per quello che riguarda i musei uno strumento nazionale è il Catalogo Generale dei Beni Culturali organizzato direttamente dal Ministero della Cultura.

Le opere catalogate sono quelle che adottano gli standard descrittivi definiti dall’ICCD (Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione) e pertanto deve esistere tra le Soprintendenze e il singolo istituto culturale un accordo in tal senso.

Vi sono però molte realtà che adottano sistemi diversi o che creano un proprio catalogo dei beni.


BENI ECCLESIASTICI

Per quello che riguarda i bei ecclesiastici esiste in Italia il BeWeb realizzato dalla CEI – Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l‘edilizia di culto che consente anche l’incrocio tra le diverse tipologie di opere.

Ultimo aggiornamento

31 Maggio 2021, 11:33